Prezzo dell’energia facile

09
giugno
2018

Posted by matteo

Posted in Senza categoria

0 Comments
Prezzo dell’energia facile

L’energia elettrica è una risorsa fondamentale per la vita quotidiana, alla base dell’illuminazione delle abitazioni e dell’alimentazione degli elettrodomestici. L’energia facile ha un costo variabile, determinato in primo luogo dall’equilibrio di mercato tra domanda e offerta e dalle variazioni nei costi di produzione. A seguito dell’avvento del mercato libero, gli utenti possono scegliere se stipulare un contratto energia facile nel libero mercato oppure rimanere in maggior tutela fino al termine ultimo (stimato per il 30 giugno 2019).

 

I costi dell’energia facile nel mercato libero

I prezzi dell’energia facile nel mercato libero tendono a variare in relazione alle fasce orarie e in base ai giorni di consumo dell’energia. Le tariffe dell’energia facile si distinguono in due categorie:

  • monorarie: ossia quelle che non prevedono alcuna variazione di prezzo dell’energia facile;
  • biorarie o multiorarie: che invece applicano soluzioni differenti in base ad ora e giorno.

Nel libero mercato sono i fornitori che stabiliscono il costo dell’energia facile che può essere bloccato per 12/24 mesi, dipende dall’offerta in se. Inoltre, il prezzo della materia prima energia può essere fisso, e quindi non subire modifiche dovute alle oscillazioni del mercato, oppure indicizzato, essendo così soggetto variazioni in base all’andamento dell’indice di riferimento. Molti fornitori del libero mercato applicano inoltre uno sconto al prezzo variabile stabilito dell’Autorità. Inoltre, all’attivazione della fornitura alcune società regalano un bonus in kWh sulla bolletta del primo mese o sul consumo annuale.

 

Il prezzo dell’energia facile in maggior tutela

All’interno del mercato di maggior tutela, il costo dell’energia facile è stabilito dall’ARERA ogni tre mesi, ciò garantisce che, per l’arco temporale predefinito, il prezzo dell’energia rimanga invariato. L’ARERA stabilisce il costo dell’energia facile in presenza della tariffa monoraria (si parla di fascia unica, ovvero F0) che bioraria. In F0 il prezzo dell’energia facile aggiornato al mese corrente è pari a 0,05090 euro/kWh. Con la tariffa bioraria, il prezzo dell’energia facile varia in base all’orario. Le fasce sono la F1 per il giorno, il cui costo è pari a 0,05475 euro/kWh e le F2 e F3, riferite rispettivamente alle ore intermedie e serali, il prezzo dell’energia facile è di 0,04908 euro/kWh.

About