Il volantinaggio a Roma: come eseguirlo!

23
giugno
2017

Posted by Eleonora

Posted in ultimissime

0 Comments
Le migliori zone per volantinaggio a Roma

L’importanza del volantinaggio a Roma

 

La pubblicità è fondamentale per riuscire ad ottenere l’aumento della domanda di un dato prodotto.

Più il prodotto si vende, e più ovviamente aumentano anche i guadagni dell’azienda produttrice.

Uno dei modi più usati per pubblicizzare offerte e sconti su prodotti di qualsiasi genere è il volantino.

Nonostante l’avvento dei social network abbia portato ad un massiccio aumento di investimenti in pubblicità online, il volantino cartaceo continua ad essere efficace.

Lo scopo del volantino è quello di catturare subito l’attenzione di chi lo sfoglia inserendo immagini e informazioni strettamente necessarie circa i prodotti pubblicizzati.

 

Come fare volantinaggio a Roma

 

Fare volantinaggio in una città come Roma non è facile, perché ogni grande città ha delle regole ben precise.

Queste regole sono dettate dalla conformazione urbana stessa della città, individuandone i punti più critici.

Per quanto riguarda Roma, innanzitutto bisogna tener presente di due ordinanze, emanate nel 2010 e nel 2013 in merito all’affissione e alla distribuzione di manifesti e volantini.

In base a queste disposizioni, in pratica i volantini non possono essere lasciati sulle autovetture, nelle cassette postali, all’interno degli androni delle abitazioni.

Le multe in questi casi sono previste per chi esegue il volantinaggio ma anche per il mandante. In sostanza, l’unico modo consentito per distribuire volantini è la consegna diretta a mano.

Ciò significa che per aggirare queste regole ferree occorre essere molto pazienti e suonare il citofono porta a porta e consegnare direttamente il volantino a mano.

Ci sono poi alcune regole di condotta da tenere presente per riuscire a fare un volantinaggio a Roma efficace.

Bisogna considerare che Roma vanta un numero di turisti molto elevato, per cui se il volantino è scritto in italiano è inutile presentarlo a turisti stranieri, a meno che non si abbia una buona conoscenza della lingua inglese.

E’ buona prassi mentre si consegna il volantino, dedicare pochi secondi ad una veloce presentazione; è sempre meglio della consegna fredda ed impersonale.

Un’altra buona regola riguarda il modo di trasportare il materiale da distribuire: è meglio munirsi di un trolley anziché caricarsi uno zaino in spalla, considerando che in una città come Roma bisogna percorrere svariati chilometri.

E’ importante quindi muoversi in modo comodo perché i luoghi più idonei per distribuire volantini sono le piazze, e Roma di grandi piazze ne ha ben 17.

Quali sono le zone migliori di Roma per distribuire volantini

 

Ci sono dei punti chiave per eseguire il servizio volantinaggio nella Capitale.

Le zone urbane ovviamente sono da percorrere in lungo e in largo porta a porta.

La zona più impegnativa è il centro della città di Roma, dove sono concentrati i turisti, lì fare volantinaggio ha i suoi effetti positivi .

Più in dettaglio, le aree dove si possono distribuire più volantini sono Piazza di Spagna, il Vaticano ed eventualmente dove si tengono eventi o fiere.

Un altro suggerimento può essere quello di recarsi nelle ore serali nella zona del movimento notturno romano, nei pressi quindi di locali e ristoranti.

Sfruttare l’affluenza in questi luoghi permette di raggiungere un numero molto alto di persone.

About