Cosa fare a Roma durante un soggiorno breve

23
aprile
2019

Posted by Aristide Banfi

Posted in Vacanze e Viaggi

0 Comments
rome-2093608_640

Purtroppo non è sempre possibile programmare lunghi viaggi. Quando però si ha bisogno di staccare la spina dalla vita di tutti i giorni, anche una piccola fuga di qualche giorno, con il proprio partner o con amici, è sempre un’ottima soluzione. Sebbene Roma sia una città d’arte molto grande e ricca di luoghi e monumenti da visitare, può rivelarsi anche la meta perfetta per soggiorni brevi. Del resto le attrazioni non mancano!

Il problema qui si rivela essere un altro: cosa visitare a Roma se si hanno a disposizione solo pochissimi giorni? Non esiste una risposta giusta e una sbagliata. Dipende tutto da vari fattori come, per esempio, se è la vostra prima volta nella Città Eterna o se l’avevate già visitata in passato.

Un altro fattore da considerare sono gli interessi: c’è chi ama passare da un museo all’altro, chi invece predilige i parchi, chi le vie cittadine e chi, ancora, non apprezza trascorrere ore in coda. Roma offre alternative che ben si adatteranno a tutti i gusti e alle diverse necessità.

Se è il primo viaggio a Roma, alcune mete sono d’obbligo: il Colosseo, i Fori Imperiali, l’Altare della Patria, la Fontana di Trevi e Città del Vaticano. I primi tre luoghi si trovano tra loro assai vicini e, se ben organizzati, possono essere visitati in poche ore, lasciando anche il tempo per ammirare le rovine della Domus Aurea di Nerone.

Città del Vaticano si trova un po’ più distante e dovrete recarvi sulla sponda opposta del Tevere, il grande fiume della capitale. Per ammirare Castel Sant’Angelo in tutta la sua bellezza, attraversate il Tevere usando il ponte Sant’Angelo. Grazie a questo storico passaggio potrete ammirare un’antica residenza papale, prima di incamminarvi su Via della Conciliazione e giungere, così, in Piazza San Pietro.

Se siete tra i fortunati che hanno già avuto modo di apprezzare, almeno una volta, le bellezze di Roma, esistono altre alternative. Basti pensare a Villa Borghese, a Campo de’ Fiori, al Parco del Gianicolo o a uno dei numerosi palazzi storici che, oggi, accolgono al loro interno le istituzioni del nostro Paese.

Sebbene secoli siano passati dall’Impero Romano, girando per le vie di Roma non è difficile comprendere perché venne definita “Caput Mundi”. Questa storica città è ancora in grado di ammaliare, di far innamorare e di stupire con tutti i suoi reperti storici, con le maestose chiese e gli eleganti parchi cittadini.

In tutto il mondo si conosce Roma e non solo grazie alla storia: il cinema ha aiutato molto! Torniamo al film con Audrey Hepburn “Vacanze romane”: un grande classico in cui si parla proprio di una fuga a Roma e girata a bordo di un’italianissima Vespa.

Oppure l’altro grande indimenticabile film “La dolce vita” del Maestro Federico Fellini. Sebbene tutto il film sia da considerarsi un capolavoro, rimane immortale la scena in cui la protagonista Anita Ekberg fa un bagno nella Fontana di Trevi invitando Marcello Mastroianni a seguirla.

Roma, del resto, è anche questa: una città in cui l’amore può fiorire in ogni angolo, un luogo in cui il cibo italiano è il re indiscusso e una capitale in cui tutto può succedere, proprio come in un film. La Città Eterna merita una visita, anche se breve, e merita di essere vissuta appieno.

Per approfondire su cosa fare a Roma: www.romabbella.com