Report annuale IFPI: cresce la musica in streaming mentre CD e vinili resistono meglio del previsto

18
marzo
2014

Posted by Margherita Caramatti

Posted in ultimissime / world

0 Comments
Feel_the_music-small

Il report annuale dell’International Federation of the Phonographic Industry’s (IFPI) mostra un 2014 ricco di novità. Da una parte l’imprevista resistenza dei supporti fisici, dall’altra la grande crescita dei servizi di streaming musicale.

Per la prima volta il mercato dei servizi in streaming supera il valore di 1 miliardo. In tre anni si è passati da 3 a 28 milioni di utenti registrati su servizi a pagamento come Deezer o Spotify.

Nel frattempo le vendite di musica su supporto fisico (CD, vinili, ecc) scendono del 11.7 %, passando da 8.75 miliardi di dollari a 7.73. Nonostante l’evidente perdita di entrate il formato fisico resta il 51% del totale di musica venduta. Percentuale lontana dalle nefaste previsioni dei primi anni del digitale. Quando si dava per scontata la scomparsa dei supporti fisici.

 

 

About 

    Find more about me on:
  • googleplus
  • twitter